Fonti di Palazzo Chigi: "Anticipazioni e indiscrezioni su Fase 2 alimentano caos e confusione"

Il governo è all'opera con il comitato scientifico e la task force di esperti.

Palazzo Chigi

Il governo sta lavorando alacremente con il comitato scientifico e la task force di esperti per mettere insieme una serie di regole per la cosiddetta Fase 2, che dovrebbe essere quella della riapertura, una riapertura, però, che dovrà essere strettamente controllata e in cui tutti i cittadini saranno chiamati alla responsabilità per evitare nuove devastanti ondate di coronavirus.

Secondo quanto riportato dalle agenzie di stampa, fonti di Palazzo Chigi hanno stasera precisato:

"In questi giorni e nelle ultime ore circolano numerose ipotesi, con tanto di date, sulle possibili riaperture nel Paese. In alcuni casi si tratta di ipotesi che non hanno alcun tipo di fondamento, in altri di ipotesi che sono ancora allo studio e quindi non possono essere in alcun modo considerate definitive"

E hanno chiarito:

"In questo momento il governo, coadiuvato dal comitato tecnico scientifico e dalla task force di esperti sta lavorando per la fase due e solo quando avrà terminato i lavori comunicherà in maniera chiara i tempi e le modalità di allentamento del lockdown, così da dare agli italiani un’informazione certa. Anticipazioni, indiscrezioni e fughe in avanti - in un momento tanto delicato - rischiano di alimentare caos e confusione. In questi momenti invece è indispensabile la collaborazione responsabile di tutti"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO