COVID-19, Guerra (OMS): "Nuovi focolai saranno inevitabili"

World Health Organization

La cosiddetta Fase 2, quella della convivenza col coronavirus COVID-19 nel lungo periodo che passerà fino alla messa a punto di un vaccino e la sua distribuzione su scala globale, sarà inevitabilmente costellata dalla comparsa di piccoli focolai di coronavirus.

Il contagio, seppur in maniera sensibilmente ridotta rispetto a questa prima fase di assoluta emergenza, continuerà anche se ci si muoverà rispettando le norme di distanziamento sociale e indossando le protezione necessarie, dalle mascherine ai guanti. Quello che dovrà cambiare, però, sarà la risposta delle autorità sanitarie e i controlli più approfonditi, che saranno resi senza dubbio più semplici nel caso di piccoli focolai.

Ranieri Guerra, vicedirettore dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e membro del comitato tecnico scientifico che da settimane sta consigliando il governo Conte, ha ribadito oggi a RaiNews24 che la comparsa di nuovi focolai anche in Italia sarà inevitabile:

Serve rafforzare il controllo del territorio con controlli e tamponi a domicilio.

Anche alla luce di questo, Guerra ha precisato che il comitato tecnico scientifico sta lavorando fianco a fianco con la nuova task force istituita dal governo Conte "per capire quali siano le implicazioni per mettere in sicurezza i lavoratori, compreso nel momento della mobilita" così da ridurre al minimo il rischio di contagio ed agire il più in fretta possibile in presenza di nuovi focolai, andando ad isolare i nuclei familiari o le aree più infette.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO