Torino, le Officine Grandi Riparazioni (OGR) diventano un ospedale COVID - FOTO

Le Officine Grandi Riparazioni di Torino, il complesso industriale di fine '800 realizzato in zona Porta Susa per la manutenzione di locomotive, automotrici e vagoni ferroviari, ospitano oggi un ospedale da campo per malati di COVID messo in piedi in meno di due settimane e destinato ad ospitare fino a 92 pazienti.

Al contrario di quanto avvenuto in Lombardia con l'ospedale alla Fiera di Milano - costato 21 milioni di euro, improntato alla terapia intensiva e attualmente occupato da una decina di pazienti - per la struttura da campo a Torino si è agito con maggiore criterio: i 92 posti letto saranno destinati a pazienti affetti da coronavirus di lieve e media entità.

Questo perché, quando la fase dell'emergenza si sarà conclusa, non ci sarà bisogno di così tanti posti in terapia intensiva, ma saranno più che sufficienti quelli già disponibili in Piemonte. Lo ha precisato il Presidente della Regione Alberto Cirio:

Noi oggi non abbiamo bisogno di posti di terapia intensiva, ma di accompagnare i malati verso la guarigione liberando gli ospedali e accompagnandoli verso una nuova normalità. La scelta dell'OGR è stata condivisa sulla base della logistica e dell'immediata disponibilità da parte dei proprietari, a canone di locazione zero, gratuitamente. Era necessario realizzare un ospedale da campo in un momento così emergenziale ed era necessario farlo in fretta.

La Regione Piemonte ha agito pensando al lungo periodo di convivenza col coronavirus. La struttura ha 90 posti letto tradizionali e due di terapia intensiva che dovrebbero servire per collocare brevemente i malati più gravi in attesa del trasferimento presso le strutture dedicate della città di Torino.

Nella struttura COVID dell'OGR saranno impiegate 100 persone (40 medici e 60 tra infermieri e operatori sanitari, tutti impegnati nel training in queste ore). Tra queste ci saranno anche i 38 operatori sanitari giunti in Italia nei giorni scorsi da Cuba.

I primi pazienti saranno trasferiti nella struttura già da domani, ma la piena operatività si avrà solo tra una settimana.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO