Emilia Romagna, Bonaccini: "Siamo pronti a partire anche il 27 aprile. Piena fiducia a Conte. Mascherine siano obbligatorie"

Il governatore fa anche delle ipotesi su come far rispettare le regole nella Fase 2.

Lettera di governatori e sindaci ai tedeschi contro Olanda

Il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini ha parlato a Rainews 24 oggi e ha detto che la sua regione è pronta a ripartire già dal 27 aprile, ossia la prossima settimana, e di averlo riferito al Governo, poi ha citato, in particolare, le imprese manifatturiere legate all'export, come l'automotive, e i cantieri per le opere pubbliche, che potrebbero essere i primi a ripartire.

Bonaccini ha anche una sua idea su come fare per garantire la sicurezza sui luoghi di lavoro:

"Io penso che in ogni fabbrica, per legge, ci dovrà essere qualcuno che avrà la responsabilità di rispondere sul tema del distanziamento sociale"

Poi, sul governo, ha aggiunto:

"Verso Conte ho piena fiducia, ma dico al Presidente di fare in fretta, come è stato fatto in altri Paesi. Si prendano delle decisioni, perché non vogliamo che riapra tutto. Bar e ristoranti non potranno ripartire domani, devono stare chiusi ancora un po'. Abbiamo a cuore la salute dei cittadini, ma anche sentiamo il rischio di uno scontro sociale. E non capisco perché se in alcuni Paesi europei si è ripartiti, o non si è mai chiuso, non lo si possa fare in sicurezza in Italia, andando a verificare chi deve fare i controlli. Io penso ad esempio che in ogni fabbrica, per legge, ci sarà qualcuno che avrà la responsabilità di rispondere al tema del distanziamento sociale"

Bonaccini ha detto che insieme ai sindaci bisognerà rivedere gli orari delle città, decidere lo scaglionamento delle attività e della mobilità dei lavoratori. Con il governo si discuterà anche dell'app per capire quali effetti può produrre nel controllo dei cittadini.

Inoltre Bonaccini ha fatto una constatazione:

"Abbiamo chiesto al governo di dare linee guida sul tema dei dispositivi di protezione individuali. Faccio un esempio: le mascherine servono per evitare il contagio? Bene, si dica che servono, sono obbligatorie a livello nazionale, mettendo anche a fianco una sanzione per chi non rispetta il suo utilizzo"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO