Lamorgese: "Proporrò il ritorno alla celebrazione dei funerali"

La Ministra dell'Interno Luciana Lamorgese ha confermato oggi ad Avvenire che allo studio per la fase 2 c'è anche il ritorno, con tutte le precauzioni del caso, alla celebrazione dei funerali, la cui interruzione è ancora oggi uno degli aspetti più dolorosi per le famiglie che hanno perso dei cari.

Il tema dell’esercizio della libertà di culto, cattolico e di altre confessioni religiose, è stato alla mia attenzione fin dall’insorgere dell’emergenza coronavirus. I continui e proficui contatti con la Conferenza Episcopale Italiana ci hanno permesso di tracciare le prime indicazioni per lo svolgimento in sicurezza delle funzioni religiose, seppure senza la presenza dei fedeli a causa della grave situazione epidemiologica.

Ora che la situazione è lievemente migliorata in Italia e la fase 2 è ormai alle porte, il governo sta valutando la possibilità di allentare anche sul fronte dell'esercizio della libertà di culto:

Adesso però, in considerazione di un quadro sanitario in parziale miglioramento, sono allo studio del governo nuove misure per consentire il più ampio esercizio della libertà di culto. Non è umanamente sopportabile impedire le celebrazioni dei funerali alle tantissime famiglie colpite da un lutto. Proporrò al governo, in vista della fase di graduale riapertura, di compiere un passo concreto: dobbiamo poter tornare a celebrare i funerali, seppure alla presenza soltanto degli stretti congiunti, seguendo le modalità che l’Autorità Ecclesiastica riterrà di applicare nel rispetto delle misure di distanziamento fisico dei partecipanti.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO