Landini: "Il virus ha fatto emergere la fragilità del modello di sviluppo. Non ripetiamo gli stessi errori"

Il segretario della CGIL ha tenuto un breve discorso in un videomessaggio nella giornata della Festa del Lavoro.

Landini Primo Maggio

È stato un Primo Maggio molto diverso dal solito a causa del coronavirus che ancora imperversa in Italia. Il segretario della CGIL Maurizio Landini quest'anno non ha potuto parlare dal palco, ma lo ha fatto in un videomessaggio nel quale ha detto:

“Questo virus ha fatto emergere le fragilità del modello che abbiamo vissuto in questi anni che ha pensato che il mercato poteva risolvere tutto. Serve un cambiamento radicale del modello di sviluppo, non si può tonare a fare gli errori che hanno prodotto questa situazione”

Landini poi ha anche aggiunto:

“La pandemia del coronavirus sta colpendo pesantemente pesantemente i nostri affetti, la nostra vita. Sarà proprio il lavoro delle persone che sconfiggere questo virus. Del resto la forza, la responsabilità, la generosità con cui il mondo del lavoro si sta muovendo per combattere il virus ci indica la strada da seguire, ci dice con forza che lavoro e sicurezza devono essere un riferimento per tutti, che il rispetto dell’ambiente deve diventare il nostro nuovo orizzonte, al centro devono stare i diritti delle persone”

Il segretario della CGIL è poi intervenuto nel corso dello Speciale TG3 e ha detto:

"Noi abbiamo fatto un protocollo che è diventato legge perché il governo lo ha recepito nell’ultimo decreto […] nel quale si prevede che si lavora solo se ci sono le condizioni di sicurezza, altrimenti si sospende l’attività per ripristinarle. Oggi è il momento della responsabilità"

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO