Primo weekend con la fase 2, controlli serrati in parchi e spiagge

milano liberi tutti galli

In occasione di questo fine settimana, il primo della fase 2, quella della Covid-convivenza, le forze dell’ordine hanno intensificato i controlli sugli spostamenti. La fase 2 non è un libera tutti, ripetono le autorità politiche e sanitarie, invitando a rispettare le misure di contenimento per un’epidemia che è ancora in corso.

Già da ieri sera i controlli sulla mobilità sono più intensi. Con il bel tempo si prevede un rischio assembramenti non solo in parchi e giardini pubblici, dove ci sarà la polizia a cavallo, ma anche sulle spiagge aperte. Ecco perché le strade che portano a località marittime saranno super controllate.

Altre criticità potrebbero verificarsi davanti alle attività di ristorazione e somministrazione di bevande che fanno vendita da asporto, specie nelle (o verso le) zone della movida cittadina.

Sindaco Raggi fa i complimenti ai romani

A Roma, come spiega la sindaca Virginia Raggi, parchi e ville storiche "sono di nuovo aperti. Da lunedì scorso i romani hanno potuto ricominciare a frequentare le loro aree verdi. Ancora una volta hanno dimostrato senso di responsabilità e, salvo qualche rara eccezione, non sono stati segnalati assembramenti o situazioni a rischio".

Ma: "Non bisogna però abbassare la guardia. Nel week-end le presenze nei parchi potrebbero aumentare e quindi voglio rivolgere un invito a tutti: continuate a rispettare le regole e le distanze di sicurezza. È fondamentale per tutelare la vostra salute e quella degli altri" ricorda il sindaco della capitale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO