Commissione Ue: "Riaprire confini interni con cautela. Mercato unico a rischio frammentazione"

La vicepresidente esecutiva della Commissione UE, Margrethe Vestager, avverte gli Stati membri: "Dobbiamo riaprire con cautela i confini all'interno dell'Europa. Abbiamo adottato linee guida per una rimozione graduale e coordinata delle restrizioni alla libera circolazione in Europa".

Vestager, in videoconferenza stampa a Bruxelles a margine del collegio dei commissari, ha presentato le linee guida su "come riprendere a viaggiare in sicurezza e far ripartire il turismo europeo nel 2020 e oltre" ma è chiaro che "non sarà un'estate normale per nessuno".

Secondo la Commissione, i confini interni all’Ue andranno aperti con gradualità, con le restrizioni generalizzate che man mano lasceranno il posto a "misure più mirate. Se una rimozione generalizzata delle restrizioni non è giustificata dalla situazione sanitaria, allora la Commissione propone un approccio per fasi e coordinato, che inizia con la rimozione delle restrizioni tra aree o Stati membri con situazioni epidemiologiche sufficientemente simili".

Vestager lancia anche l’allarme sul "mercato unico europeo" che "è a rischio di frammentazione". La politica danese sottolinea anche che "la nuova base legale di emergenza ci permette di autorizzare molti più aiuti di Stato. Stiamo lavorando intensamente al Recovery Instrument collegato al bilancio per una ripresa paneuropea più veloce e forte".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO