Mascherine a 50 centesimi in farmacia: accordo tra Arcuri e i distributori

Dopo le polemiche degli ultimi giorni, oggi il commissario straordinario per l'emergenza COVID-19 Domenico Arcuri ha annunciato che le mascherine al prezzo calmierato di 50 centesimi torneranno ad essere disponibile nelle farmacie e parafarmacie del Paese.

Il commissario Arcuri ha confermato di aver trovato un accordo con le associazioni dei distributori di farmaci:

Dopo svariate riunioni tenute a ritmo serrato negli ultimi giorni sono state concordate le modalità per le quali le farmacie e le parafarmacie italiane torneranno ad essere costantemente approvvigionate di mascherine chirurgiche al prezzo massimo fissato dal commissario di 0,50 euro più Iva.

Le associazioni dei distributori di farmaci si sono impegnate ad "approvvigionare le farmacie con una fornitura di 9 milioni di mascherine nel mese di maggio a partire dal prossimo lunedì, e di 20 milioni di mascherine alla settimana a partire dal mese di giugno. Il commissario si è impegnato a continuare ad integrare gli approvvigionamenti delle farmacie con 10 milioni di mascherine nel mese di maggio, a partire da domani".

L'accordo prevede che il commissario Arcuri andrà a compensare l'eventuale costo superiore ai 50 centesimi che i distributori, costantemente impegnati a ricercare ulteriori approvvigionamenti, saranno costretti a sostenere alla fonte.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO