Fase 2, riunione movimentata, ma intesa trovata tra Stato e Regioni. Bonaccini: "Ora le regole sono chiare"

La riunione è finita intorno alle 3:20 di notte.

Lettera di governatori e sindaci ai tedeschi contro Olanda

Il sabato sera del Premier Giuseppe Conte non è di certo finito con la conferenza stampa tenuta nel cortile di Palazzo Chigi a ora di cena. Ieri sera, infatti, è rimasto in riunione con i Presidenti delle Regioni fino a oltre le 3 di notte, per trovare un'intesa definitiva sul Dpcm che regolerà la Fase 2 vera e propria, quella che comincia domani con tutte le riaperture.

È stata una notte molto movimentata, perché a un certo punto i governatori minacciavano di far saltare tutto, ma Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni, ha fatto da intermediario e alla fine si è riusciti a trovare l'accordo.

Al termine della lunga riunione il ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia ha detto:

"Lavoro intenso e molto utile per far ripartire l'Italia in sicurezza. Le richieste delle Regioni erano legittime, la soluzione è stata raggiunta nell'interesse del Paese. L'accordo che riprende le linee guida delle Regioni per le ordinanze sancisce ancora una volta la leale collaborazione tra Regioni e Governo. Ringrazio i presidenti per aver sempre ricercato una soluzione nell'interesse del Paese. Ogni nuovo passo è fatto su un terreno nuovo per tutti e spesso serve un'assunzione ulteriore di responsabilità"

E il Presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini ha commentato:

"Il nostro obiettivo è sempre stato quello di dare regole certe alle attività che da lunedì potranno riaprire e sicurezza a lavoratori e cittadini. Il Governo si è impegnato a richiamare nel testo le linee guida elaborate e proposte dalla Conferenza delle Regioni quale riferimento certo e principale da cui far discendere i protocolli regionali. Ciò assicurerà, peraltro, omogeneità e certezza delle norme in tutto il Paese”

Secondo quanto riportato dall'Adnkronos, la soluzione sarebbe stata trovata "inserendo un richiamo nella premessa del Dpcm al protocollo unitario delle regioni, che verrà poi allegato al testo del Dpcm nella sua interezza".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO