Movida a Milano, Sala: “Vietato vendere bevande da asporto dalle 19. In campo tutte le forze dell’ordine”

Il sindaco cerca di tenere a bada gli assembramenti.

Milano vietate bevande da asporto

Il sindaco di Milano Beppe Sala continua la sua lotta contro la movida che crea assembramenti nel capoluogo lombardo e ha deciso di vietare di vendere bevande per l’asporto dopo le ore 19. L’ordinanza entrerà in vigore dal 26 maggio. La decisione è giunta durante un incontro con il prefetto Renato Saccone dopo il quale Sala ha detto ai giornalisti:

“Mi auguro che non ci sia bisogno di fare altro di restrittivo. Non mi va certamente di assumere alcun atteggiamento da sceriffo. Si potrà stare seduti ai tavolini, ma i locali non potranno vendere per l'asporto e il divieto vale anche per i negozietti di prossimità per evitare che uno prenda la birra e la consumi in strada”

Sala ha precisato che le misure saranno progressive:

“Andremo con progressione, quello che decidiamo oggi andrà verificato lunedì prossimo quando ci rivedremo. Abbiamo pensato di trovare una soluzione che non metta in difficoltà nessuno, in particolare non vogliamo prendere misure troppo drastiche per i commercianti che sono già in sofferenza”

Il sindaco ha poi spiegato che sarà il questore Sergio Bracco a coordinare l'intervento di Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato e Polizia Locale, assegnando a ognuno luoghi particolari della movida, a rotazione e ci sarà un calendario preciso per essere certi che ogni luogo sarà presidiato. Il primo cittadino di Milano ha poi detto la sua sugli assistenti civici, argomento che ha tenuto banco nelle ultime ore, e ha detto:

“Non credo che questi volontari possano essere adatti per una realtà a rischio come quella della movida, ma potrebbero aiutare nei mercati scoperti e nei parchi. Sui parchi non credo che quello che abbiamo visto nel weekend rappresenti un rischio tale da doverci fare intervenire. Dell'utilizzo dei volontari abbiamo parlato nel vertice ma quello che è emerso è che ancora non c'è una regolamentazione, non si capisce chi li istruirebbe”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO