Coronavirus, Istat: crolla l'occupazione ad aprile

occupazione aprile 2020 dati istat

L’epidemia di coronavirus e il lockdown fanno sentire tutti i loro effetti sull’occupazione che ad aprile 2020 mostra una diminuzione più marcata, pari a 274mila occupati, rispetto al precedente mese di marzo, secondo i dati Istat diffusi oggi.

"L’effetto dell’emergenza Covid-19 sul mercato del lavoro appare decisamente più marcato rispetto a marzo: l’occupazione ha registrato una diminuzione di quasi 300 mila unità, che ha portato nei due mesi a un calo complessivo di 400 mila occupati e di un punto percentuale nel tasso di occupazione".

In percentuale l’occupazione diminuisce dell'1,2% mensile ad aprile, un calo che riguarda tutte le fasce d’età e tutte le categorie: per le donne -1,5%, in valore assoluto -143mila unità; per gli uomini -1,0%, -131mila unità; per i dipendenti -1,1%, cioè -205mila unità; per gli autonomi -1,3%, ovvero -69mila unità. Il tasso di occupazione scende al 57,9%, cioè -0,7%.

Rispetto ad aprile 2019 invece l’occupazione cala del 2,1% (-497mila unità), diminuzione che riguarda uomini e donne, dipendenti temporanei (-480mila) e autonomi (-192 mila) e tutte le classi d’età, fatta eccezione per gli over 50 e i dipendenti fissi. Il tasso di occupazione su base tendenziale cala dell’1,1%.

Il tasso di disoccupazione "in soli due mesi diminuisce di quasi tre punti percentuali e quello di inattività aumenta in misura analoga" spiega l’Istituto nazionale di statistica. Andando ai dati sugli inattivi, le persone in cerca di lavoro ad aprile sono calate del -23,9%, 484mila unità in valore assoluto, dato che in misura maggiore riguarda le donne (-30,6%, -305mila unità) rispetto agli uomini (-17,4%, -179mila). Su base annua il calo è del 41,9%, pari a -1 milione 112mila unità. Gli inattivi tra i 15 e i 64 anni salgono dell’11,1%, a quota 1 milione e 462mila. Il tasso di inattività si porta al 38,1% (+2%).

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO