COVID-19, Brusaferro: "Il virus resta nelle mascherine per 7 giorni"

brusaferro iss contagi mascherine coronavirus

Il Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro, questa mattina in audizione alla Commissione di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, ha annunciato i risultati di uno studio in laboratorio secondo il quale il COVID-19 è stato rilevato nella parte interna delle mascherine chirurgiche fino a 7 giorni dopo l'inoculo.

Brusaferro ha precisato che le mascherine chirurgiche "sono efficaci due, massimo sei ore, ma ad oggi non ci sono strumenti e metodologie che ne garantiscano il riutilizzo con le stesse performance". Diverso, invece, è il discorso per le cosiddette mascherine di comunità, quelle realizzate in tessuto e lavabili, e quindi riutilizzabili:

Sulle mascherine di comunità si può ragionare su un loro eventuale riutilizzo in base al tipo di materiale utilizzato. Non hanno particolari caratteristiche e standard di filtraggio, ma sono sostanzialmente strumenti barriera che possono essere usati in ambito comunitario.

Le mascherine chirurgiche, di fatto, perdono di efficacia dopo qualche ora di utilizzo, ma è bene precisare che lo studio presentato in queste ore è stato realizzato "in ambienti protetti" e "non è dunque immediatamente assimilabile a situazioni normali. Costruire un setting sperimentale vuol dire tenerlo protetto da luce del sole e da altri fattori che hanno una influenza".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO