OMS: "L'emergenza COVID-19 nel Mondo sta peggiorando, in Europa è migliorata"

L'Italia e l'Europa più in generale, salvo qualche eccezione, sembrano ormai essersi lasciate alle spalle la fase più acuta dell'emergenza COVID-19, anche se i timori di una possibile seconda ondata non permettono di abbassare la guardia. Diversa, invece, è la situazione nel resto del Mondo, dove il contagio continua ad aumentare al ritmo di 100mila nuovi casi al giorno.

A lanciare l'allarme è il direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel corso di un briefing con i rappresentanti degli Stati Membri dell'OMS. Dei 100mila casi di COVID-19 che vengono registrati ogni giorno, il 75% arriva da 10 Paesi tra le Americhe e il Sud-est Asiatico.

Ieri, ad esempio, sono stati registrati ben 135mila nuovi casi di COVID-19:


  • Brasile +33.100

  • USA +20.852

  • India +12.375

  • Russia +8.404

  • Cile +5.737

  • Pakistan +5.385

  • Perù +5.087

  • Messico +4.199

  • Arabia Saudita +3.717

  • Bangladesh +3.190

Per trovare il primo Paese UE bisogna arrivare al 16esimo posto, con la Svezia e i suoi 1.427 nuovi casi positivi registrati nelle ultime 24. Solo per fare un confronto, l'Italia è al 49esimo posto, la Spagna al 43esimo e la Francia al 30esimo. In Europa, sono i dati a dirlo, la situazione è migliorata sensibilmente, merito delle tempestive chiusure dei Paesi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO