Nuovo tetto pagamenti contanti, bonus ristrutturazioni e vacanze al via da oggi

Da oggi 1 luglio 2020 cambia il tetto per i pagamenti in contanti, ma non è l’unica novità al via per cittadini e contribuenti.

Con il Decreto Rilancio il governo punta a far ripartire l'economia dopo la fase acuta dell’emergenza sanitaria legata all’epidemia di coronavirus, mentre alcune delle misure che scattano oggi erano già state stabilite dal Decreto fiscale 124/2019 collegato alla Legge di Bilancio.

Tra le nuove misure al via con il mese di luglio anche il bonus vacanze, il bonus fiscale per le ristrutturazioni e il taglio del cuneo fiscale che riguarderà 16 milioni di lavoratori compresi nella fascia di reddito tra gli 8.174 e i 40.000 euro.

Nuovo tetto per i contanti. Il nuovo limite all'uso delle banconote scende, in virtù del Dl fiscale legato all’ultima legge finanziaria, da 3.000 a 2.000 euro. Nelle intenzioni del governo la misura servirà ad agevolare i pagamenti elettronici e a frenare riciclaggio ed evasione fiscale.

Perciò da oggi per i pagamenti superiori a 1.999 euro, tra privati o tra privati e commercianti, è obbligatorio usare carte di debito/credito, bonifici e altri sistemi tracciabili. Per chi non rispetta le nuove norme sono previste multe da 3.000 a 50.000 euro per una singola operazione, in base alla gravità della trasgressione.

Superbonus ristrutturazioni al 110%. Si parla di un maxi credito d’imposta da spalmare in 5 anni utile per la riqualificazione energetica e la messa in sicurezza antisismica. Il governo, attraverso questa misura prevista dal Dl Rilancio, spera così di dare man forte al settore edilizio, scommettendo sul green e sugli interventi legati alla sicurezza di case ed edifici.

Grazie al nuovo bonus ristrutturazioni si potrà infatti migliorare la classe energetica e ridurre il rischio sismico tramite il meccanismo dello sconto in fattura e della cessione del credito. I particolari della misura saranno nero su bianco solo con l’approvazione del Dl in parlamento, entro il 18 luglio prossimo.

Bonus vacanze. Anche questa misura parte oggi ed è prevista dal Decreto Rilancio. In soldoni, dall’1 luglio al 31 dicembre 2020 si potrà sfruttare un contributo fino a 500 euro per pagare vacanze e soggiorni in hotel, bed&breakfast, villaggi turistici, campeggi e agriturismi.

I requisiti per richiedere il bonus vacanze? Nuclei con ISEE fino a 40mila euro, con l'importo del bonus che verrà modulato in base ai componenti della famiglia: 500 euro per quelle di 3 o più persone, 300 euro per quelle composte da 2 persone e 150 euro per una persona.

Da sapere c’è anche che il bonus vacanze può essere chiesto e verrà erogato soltanto in forma digitale, tramite il Sistema Pubblico di Identità Digitale SPID o tramite CIE 3.0, la Carta d’Identità Elettronica.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO