ISTAT, a maggio sale la disoccupazione (+7,8%)

Anche a maggio 2020, e non è affatto una sorpresa visto il periodo di lockdown in Italia anche in quel mese, è proseguito il trend in discesa dell'occupazione nel nostro Paese, scesa del 0,4% rispetto al mese di aprile, per un totale di 84mila occupati in meno.

Quello che poteva sembrare scontato viene fotografato dell'ISTAT con precisione: la diminuzione dell’occupazione su base mensile coinvolge soprattutto le donne (-0,7% contro ¬ 0,1% degli uomini, i dipendenti (-0,5% pari a -90mila) e gli under50, mentre aumentano leggermente gli occupati indipendenti e gli ultracinquantenni.

Il numero delle persone in cerca di lavoro a maggio 2020 è salito del 18,9% (307mila persone) e anche qui troviamo un'enorme disparità tra gli uomini (+8,8%) e le donne (+31,3%) senza particolari differenze tra le classi di età.

Il tasso di disoccupazione in Italia risale quindi al 7,8%, facendo un balzo di 1,2 punti, e pesa in modo particolare tra i giovani, dove tocca quota 23,5% con una crescita di 2 punti.

L'indagine, precisano fonti ISTAT, ha "risentito degli ostacoli che l’emergenza sanitaria in corso pone alla raccolta dei dati di base. Sono state sviluppate azioni correttive che ne hanno contrastato gli effetti statistici negativi e hanno permesso di elaborare e diffondere i dati relativi al mese di maggio 2020".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO