Coronavirus, Oms: "Per 17 vaccini è in corso trial. Asintomatici? Lo trasmettono ma non sappiamo quanto"

OMS vaccino a che punto siamo

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha parlato oggi dello stato dell’arte in merito ai vaccini contro il coronavirus durante una conferenza stampa a Ginevra. "Sono già 17 i candidati vaccini contro Covid-19 per i quali sono in corso trial clinici, ovvero studi sull'uomo di fase 1, 2 o 3. Siamo molto incoraggiati da questo e dalla collaborazione e trasparenza mostrata del mondo della ricerca. La pipeline è molto ricca perché abbiamo circa 150 candidati vaccini che si stanno muovendo verso gli studi clinici".

Queste le parole di Ana Maria Henao Restrepo, medico della R&D Blueprint dell’Oms.

Secondo alcuni esperti il vaccino potrebbe essere disponibile già a ottobre, per altri ci vorrà almeno il 2021. "C'è il vaccino di Oxford, di cui si è scritto molto e che si sta muovendo verso la fase 3, ma abbiamo anche altri 5 prodotti in fase 2 di ricerca. Si tratta di vaccini che adottano approcci differenti, ovvero a vettore virale, a mRna, a Dna e proteici" ha spiegato l’esperta dell’Oms.

Soumya Swaminathan, Chief Scientist dell’Oms, ha aggiunto: "Bisogna dire che è emersa in questi giorni l'esigenza di procedere con rapidità, ma anche con rigore, per dimostrare sicurezza ed efficacia dei candidati vaccini".

Per quanto riguarda la contagiosità di chi è asintomatico, Maria Van Kerkhove, capo del gruppo tecnico per il Covid-19 dell’Oms, ha chiarito: "Alcune persone colpite da Sars-Cov-2 non sviluppano sintomi: le chiamiamo asintomatiche. Ora sappiamo che alcuni asintomatici possono trasmettere il virus ad altri. Ma dobbiamo capire come questo accade e quanto spesso".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO