Salvini: "Sbarco Ocean Viking? Uno schifo, il tutto a spese degli italiani"

"Trafficanti e mangioni dell'accoglienza gioiscono, tornano i bei tempi!"

centrodestra in piazza del popolo salvini ci dà speranza

Matteo Salvini attacca il governo che ha concesso lo sbarco a Porto Empedocle (Agrigento) ai 180 migranti della Ocean Viking che da giorni attendevano l’assegnazione di un porto sicuro, con la situazione a bordo che nel frattempo era diventata critica.

I sopravvissuti erano stati soccorsi in mare in diverse operazioni, tra il 25 e il 30 giugno. Il leader della Lega sui suoi social commenta: "Minacciano il suicidio... e il governo apre subito le porte ai 180 clandestini dalla Ong norvegese. Saranno ospitati sulla confortevole nave Moby Zaza a spese degli italiani e poi sbarcati".

"Siamo arrivati ai ricatti? Trafficanti di schiavi e mangioni dell'accoglienza gioiscono, tornano i bei tempi! Che schifo" prosegue Salvini secondo cui "nelle 7 regioni al voto in settembre gli italiani daranno il giusto 'ringraziamento' a Pd e 5 Stelle, oltre che incapaci mai visti mettono a rischio ogni giorno di più la sicurezza e la salute degli italiani".

Sulla nave sono stati eseguiti i tamponi per testare l’eventuale positività al coronavirus. Da venerdì scorso l'Ong aveva inviato sette richieste di sbarco alle autorità italiane e maltesi.

La situazione a bordo era diventata insostenibile, aveva avvertito l’equipaggio. Ma per Salvini si tratta solo di: "Altri 180 da far sbarcare (e mantenere) a carico degli Italiani. Ma i soldi per aiutare tutti i disabili non ci sono... governo vergognoso. Porti chiusi".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO