Festa in villa all'Argentario con 350 persone e assembramenti: 2 denunciati

La curva epidemia in Italia sta tornando a destare qualche preoccupazione e nuovi piccoli focolai sono all'ordine del giorno, ma la situazione di emergenza legata alla pandemia di COVID-19 che stiamo vivendo non sembra preoccupare in modo particolare una parte dei cittadini italiani, che continua a non rispettare i divieti di assembramento.

A Porto Ercole, in provincia di Grosseto, due persone sono state denunciate per aver organizzato una grande festa privata in una villa all'Argentario: più di 350 persone hanno preso parte all'evento senza rispettare il divieto di assembramenti in vigore in Italia per limitare la diffusione del COVID.

La festa era stata organizzata, per ovvi motivi, senza le licenze necessarie, ma la serata è stata interrotta da una pattuglia delle forze dell'ordine, allertata dall'alto volume della musica proveniente dalla villa.

L'evento è stato sospeso e i due organizzatori, padre e figlio, sono stati denunciati per trattenimenti pubblici senza licenza, apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo, disturbo della quiete pubblica e violazione del divieto di assembramenti.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO