Fine vita, Mina Welby e Marco Cappato assolti per il caso Trentini

Marco Cappato

Marco Cappato e Mina Welby sono stati assolti dall'accusa di aiuto al suicidio per aver accompagnato Davide Trentini, malato di sclerosi multipla e da anni protagonista di numerosi appelli in cui chiedeva di poter morire, in Svizzera così da poter decidere di morire secondo i propri termini e il proprio volere.

Lo hanno stabilito oggi i giudici della Corte di Assise di Massa, secondo i quali anche se Welby e Cappato hanno aiutato a morire Davide Trentini accompagnandolo in Svizzera, il fatto non costituisce reato.

I fatti risalgono al 13 luglio 2017. Cappato aiuto finanziariamente, tramite l'associazione Sostegno Civile, Davide Trentini a raggiungere la Svizzera, Basilea per la precisione, mentre Mina Welby lo accompagnò fisicamente fino alla clinica.

All'indomani del suicidio di Trentini, 53 anni e malato di sclerosi multipla da quando ne aveva 27, Welby e Cappato raggiunsero Massa Carrara per auodenunciarsi e far partire così il processo penale che si è concluso oggi, a quasi tre anni di distanza.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO