COVID-19 in Australia: record di nuovi casi. Si valuta estensione del lockdown a Melbourne

Il coronavirus COVID-19 torna a far paura anche in Australia, con una dinamica che purtroppo stiamo vedendo anche altrove. La città di Melbourne è in lockdown dal 7 luglio scorso, ma questo non sembra aver impedito l'aumento dei contagi nello stato di Victoria, dove soltanto nelle ultime ore sono stati confermati 723 nuovi casi e 13 decessi, il numero più alto dall'inizio della pandemia ad oggi.

Il triste record precedente era stato raggiunto lunedì, ma già il giorno dopo i numeri sono saliti del 36%, al punto da spingere le autorità di Victoria a valutare un'estensione del lockdown a Melbourne, mentre si rinnovano senza sosta gli appelli alla popolazione a prestare la massima attenzione e sottoporsi tempestivamente ai test alla comparsa dei primi sintomi dell'infezione.

Il premier Daniel Andrews è stato chiarissimo:

Se avete i sintomi, l'unica cosa da fare è sottoporsi al test. Non potete andare a lavoro perché tutto quello che farete sarà diffondere il virus.

È la seconda volta che la città di Melbourne finisce in lockdown. I cittadini devono rimanere in casa e possono uscire soltanto per andare a lavoro, fare la spesa, fornire assistenza a chi è in difficoltà e per fare esercizio. La mascherina, inoltre, è obbligatoria in tutta la città, ma nelle prossime ore quell'obbligo potrebbe essere esteso all'intero stato di Victoria.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO