Coronavirus, campagna anti-Sardegna: Solinas vuole chiedere i danni

solinas danni coronavirus sardegna

Continuano le disdette di soggiorni in Sardegna e il governatore Christian Solinas valuta una richiesta danni. Il presidente della Regione ha infatti dato mandato ai legali dell’ente di valutare il danno derivato dalla campagna mediatica seguita al boom di contati sull’isola a ridosso del periodo di Ferragosto. La notizia è stata data dal vicepresidente della Giunta, Alessandra Zedda (FI), sottolineando appunto che la decisione è stata presa perché "continuano ad arrivare disdette e soprattutto si è rappresentata una situazione di assoluta falsità".

"L'allarmismo infondato che alcuni hanno procurato sul fronte Covid ha compromesso il settembre turistico", le parole di Zedda. La prima forza politica a spingere per le richieste di risarcimenti è stata la Lega, mentre il presidente del Consiglio Regionale, Michele Pais, ha preannunciato un ordine del giorno, che mostrerà ai capigruppo prima della seduta, proprio in merito agli attacchi (presunti) subiti dalla Regione durante questa emergenza coronavirus.
La domanda sorge spontanea: i turisti si sono contagiati in territorio sardo, nei locali della movida in cui non sono state rispettate le norme vigenti per il contenimento della pandemia e la colpa sarebbe dei media che ne hanno parlato?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO