Mario Monti al World Economic Forum di Davos: "Non si può più ridurre il debito con le tasse"

Durante la giornata di oggi, Mario Monti, candidato per le prossime elezioni politiche per la coalizione di centro, è intervenuto al World Economic Forum di Davos, l'annuale forum economico al quale partecipano politici, finanzieri, economisti e imprenditori.

Monti è tornato a parlare dell'operato del suo governo tecnico. Secondo l'attuale leader dei centristi, la situazione del nostro paese è decisamente migliorata rispetto ad un anno fa e di conseguenza si può guardare con maggiore speranza e fiducia al futuro.

Queste sono state le sue principali dichiarazioni:

Oggi l'atmosfera verso l’Italia è cambiata. Non sento solo la vostra simpatia personale, ma credo che l'Italia ha riguadagnato fiducia nella stabilità. Penso che questo cambiamento sia avvenuto grazie al lavoro del governo con il Parlamento. Vedo concreto interesse per investimenti nel paese. L'Italia è un paese molto diverso da un anno fa.

Riguardo il debito pubblico dell'Italia, che per quanto riguarda il terzo trimestre del 2012 è salito fino al 127,3%, tra i paesi dell'Unione Europea, secondo soltanto a quello della Grecia e, in termini assoluti, secondo solo a quello della Germania, Mario Monti ha parlato anche di tasse:

L'Italia stava facendo i suoi compiti in modo disperato ma con un barlume di speranza. Se non c'è fede totale nel mercato e nella moneta unica non basta che ciascuno Stato membra faccia i suoi compiti perché esiste quella componente sistemica, fattore di rischio immanente nell'euro stesso, che si riflette in modo sproporzionato su chi come l'Italia fa politiche giuste ma sopporta il peso del debito dovuto alle errate politiche precedenti. La riduzione del debito non si può più fare attraverso le tasse.

Monti è tornato anche alla decisione di entrare in politica con la sua lista appoggiata da UdC e FLi:

E' una cosa che considero contro la mia natura e probabilmente anche contro il mio interesse personale ma credo che ci sia bisogno di una nuova forma politica, oltre alle vecchie coalizioni tradizionali.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO