Hugo Chavez sta ancora male: superata infezione respiratoria

Il vice presidente venezuelano insieme al neo ministro degli Esteri

Il presidente del Venezuela, Hugo Chavez, sta tutt'altro che bene. Non sta migliorando, come avevano fatto sapere nei giorni scorsi i gerarchi del governo venezuelano. E' ancora ricoverato all'Avana, dove era stato operato a dicembre per un tumore recidivo, e ha "superato una seria infezione respiratoria". Lo ha fatto sapere il ministro dell'Informazione, Ernesto Villegas.

"Il presidente continua le cure per insufficienza respiratoria" ha aggiunto Villegas. Poco prima, il vice presidente venezuelano, Nicolas Maduro, aveva invece detto che Chavez si trova "nel suo momento migliore". Una frase a beneficio del popolo, probabilmente, ma poco veritiera. Maduro ha spiegato che è stato lo stesso Chavez ad accogliere la delegazione del governo del Venezuela nella capitale cubana, "sorridente e ottimista". "Il presidente è molto fiducioso nelle cure e attaccato alla vita e a Cristo".

In realtà, filtra molto poco sulle reali condizioni del leader. E spesso si tratta di voci contraddittorie. Per molti, in Venezuela è in corso una vera e propria guerra per la successione a Chavez. Motivo per cui c'è chi lo dà in ripresa, chi ancora alle prese con l'insufficienza respiratoria. Quello che è certo è che il comandante è ormai fuori gioco da un paio di mesi.

Maduro - prima che Chavez fosse ricoverato a Cuba - aveva ricevuto carta bianca dal presidente. E' lui, insomma, che governa, anche se fa sapere di avere contatti periodici proprio con il capo. Come per il vertice dei Paesi sudamericani di Santiago del Cile: "Abbiamo istruzioni molto precise del comandante presidente Hugo Chavez, che ci ha consegnato un messaggio scritto di suo pugno che contiene diverse proposte attraverso le quali si conferma la visione bolivariana di unione nella diversità con i Paesi nostri vicini".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO