Elezioni 2013: Gianfranco Fini presenta la campagna elettorale di Fli (VIDEO)


Presentata oggi la campagna elettorale di Futuro e Libertà, che prenderà ufficialmente il via da Torino sabato prossimo, per concludersi a Bari in un'ideale giro della Penisola il 22 febbraio. A presentare la campagna, il presidente della Camera e del partito Gianfranco Fini assieme a Giulia Bongiorno, candidata alla presidenza della Regione Lazio per il polo centrista, e all'ex direttore del Secolo d'Italia Flavia Perina.

Si tratterà di una campagna elettorale sobria, e non solo per aderire all'immagine del candidato premier Mario Monti, ma anche per fare di necessità virtù, visto che Fli non ha diritto ai rimborsi elettorali e deve quindi condurre la campagna elettorale con fondi propri e con le contribuzioni volontarie. Per questo agli spot e alle grandi manifestazioni si preferirà il contatto con la gente, spostandosi di città in città, un po' come stanno facendo Beppe Grillo e il Movimento 5 Stelle, anche se Fini non disdegnerà qualche apparizione in tv.

In ogni caso, ci sarà una campagna di spot e affissioni, che avranno come sfondo l'ormai celebre scontro tra Fini e Berlusconi al congresso del Pdl, quando il presidente della Camera si alzò e disse all'allora premier "Che fai mi cacci?". Sarà questo il leitmotiv del video, presentato in conferenza stampa, mentre i manifesti che già hanno fatto la loro comparsa a Roma, vedono Fini in piedi e lo slogan "Amare l'Italia ha un costo ma ne vale la pena".

Si tratta però di tempi duri per il movimento che avrebbe dovuto rappresentare il punto di riferimento del nuovo centrodestra italiano deluso da Berlusconi. I sondaggi danno Fli attorno all'1%, e le speranze del partito (e dello stesso Fini) di rientrare in Parlamento sono legate alla posizione di "miglior perdente" nella coalizione, ovvero del partito sotto il 2% con il risultato migliore. Ma se la coalizione di Monti alla Camera dovesse ottenere meno del 10%, scatterebbe per tutti i partiti che la compongono la soglia del 4%, e Fli resterebbe fuori dal Parlamento.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO