Francia e Regno Unito insieme per l’ambiente, Sarkozy incontra Brown prima del G8


In vista del G8, che inizierà domani 8 luglio a l’Aquila, il premier britannico Brown ha incontrato il presidente francese Sarkozy a Evian, nell’Alta Savoia.

I due si sono detti concordi sull’eliminazione dei paradisi fiscali per non peggiorare la crisi economica in corso.

“Bisogna fare in modo – ha dichiarato Brown - che tutti capiscano che per i paradisi fiscali, ovunque si trovino, il tempo è scaduto. Oggi ci siamo dati tempo fino a marzo 2009 per introdurre le sanzioni contro i paradisi fiscali”.

Oltre all’economia, in vista dei prossimi appuntamenti ufficiali che li vedranno insieme (a dicembre, infatti, si terrà a Copenhagen la conferenza dell’Onu), Gordon Brown e Nicolas Sarkozy hanno deciso di iniziare una collaborazione per diminuire le emissioni di gas serra dei rispettivi paesi.

Quanto stabilito con il Regno Unito è l’ennesima conferma dell’impegno a favore dell’ambiente francese.
Come riportato dai colleghi di ecoblog.it, il ministro dell’Ambiente Jean-Louis Borloo ha proposto al Governo l’introduzione di una nuova legge che prevede un’imposta a chi produrrà emissioni di CO2 o abuserà delle energie fossili. Il provvedimento dovrebbe entrare in vigore nel 2011.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO