Il piano per il Sud? Affosserà la banda larga

wi max berlusconi

L’investimento monetario promesso dal presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, al Governatore della Regione Sicilia, Raffaele Lombardo, potrebbe rallentare lo sviluppo della banda larga in Italia.

Secondo quanto denunciato da Paolo Gentiloni, responsabile comunicazioni del PD nonché Ministro del medesimo dicastero durante l’ultimo governo Prodi, l’amministrazione Berlusconi non avrebbe mantenuto gli impegni presi sulla banda larga.

La scorsa settimana, infatti, il Cipe (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) ha bocciato la proposta del viceministro Romani secondo la quale il Governo avrebbe dovuto stanziare 800 milioni di euro per garantire al 14 % di italiani che non hanno la banda larga questa tecnologia.

“l'Italia – ha dichiarato l’ex Ministro Gentiloni - è così l'unico tra i grandi paesi del mondo a non prevedere investimenti per la banda larga nell'ambito degli interventi per far fronte al ciclo recessivo dell'economia”.

Ricapitolando. Ad oggi, per evitare una possibile scissione all’interno del proprio partito, il Presidente del Consiglio ha dovuto ridurre il FUS ai lavoratori dello spettacolo, poi ci sono stati ulteriori problemi con i terremotati abruzzesi e ora incasina l'esistenza ai futuri fruitori del web.

Questa la possibile quadratura dei conti elaborata nei soli ultimi dieci giorni. Se davvero il finanziamento dato a Lombardo non fosse l’ennesimo "premio fedeltà", si potrebbe ipotizzare che, oltre alla banda larga, anche lo sviluppo del digitale terrestre potrebbe avere nei ritardi nei prossimi anni. Ma ahimè il presente ci ricorda il perenne conflitto del Presidente del Consiglio.

Oltre ai TGCom, e tutti i progetti internet sviluppati da Mediaset su internet - per esempio moltomedia - Silvio Berlusconi non ha un valido motivo per fornire a tutti gli italiani uno strumento in più per garantire il pluralismo che lui sempre meno rappresenta.

Foto | quomedia.it

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO