Vanity Fair: Barbara Berlusconi contro papi Silvio?

barbara berlusconi vanity papà moralità

Intervistata da Vanity Fair, Barbara Berlusconi ha commentato per la prima volta in pubblico il divorzio dei genitori. Una separazione anticipata da Repubblica, e La Stampa, poche settimane prima della nascita del suo secondogenito Edoardo. A tre anni dall’incontro con Daria Bignardi, a seguito del quale ebbe un litigio a distanza con Maurizio Costanzo dopo aver parlato male di alcuni produzioni di Mediaset, Barbara Berlusconi ricompare in pubblico testimoniando la distanza politica che la separa dal padre.

Oltre a sostenere che un rappresentante politico non può avere barriere tra la propria vita pubblica e quella privata, la primogenita di Veronica Lario durante l’intervista raccontando di sé parla indirettamente di una generazione a cui l’attuale Governo presieduto dal padre non dedica la necessaria attenzione. Barbara Berlusconi, come molti suoi coetanei (ha compiuto 25 anni lo scorso 30 luglio), non ha intenzione di sposarsi. Costituisce, quindi, con il compagno Giorgio Valaguzza una coppia di fatto.

Un tipo di relazione attualmente non contemplata dalla legge e su cui l’attuale Governo, malgrado tutti i richiami dell’Unione Europea, non ha ancora posto sul suo sguardo poco attento tanto quanto una rilettura che di questa intervista è stata fatta da Alessandro Gilioli. Secondo il giornalista dell’Espresso la terzogenita di Silvio Berlusconi potrebbe essere la Svetlana Allilueva (così si chiamava la figlia di Stalin) del XXI secolo.

Sul suo blog, ricapitolando l’intervista di Barbara Berlusconi, scrive:

In pratica, ha detto che:

1) Papà può anche smettere di dire che le sue storiacce di sesso - con maggiorenni o no - sono un suo affare privato. Al contrario, sono una questione politica, eccome. E se un politico in pubblico esalta alcuni valori, dovrebbe anche praticarli in privato.

2) I giornali - quelli che per papà “hanno complottato per odio e invidia” - per Barbara invece non meritano alcuna parola di biasimo.

3) Sul caso Noemi, Barbara fa notare che lei - invece - non ha mai frequentato anziani. Anche qui, nessun complotto e nessuna smentita indignata.

4) Chicca finale: “a oggi”, dice Barbara, non c’è nessuna lotta tra i figli del Cavaliere per il patrimonio. Quanto a domani vedremo come si comporta papà. Comunque la primogenita Marina è avvisata: Barbara vuole la Mondadori e ciao.

Probabilmente è questa la strumentalizzazione a cui si riferisce il premier quando parla dell’impegno, sempre più spropositato, di Repubblica e redazioni affini, come quella dell’Espresso, contro di lui.

  • shares
  • Mail
106 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO