D'Alia (Udc) sulla strage di Bologna: "Fioravanti è un assassino, no a chi nel governo vuole riabilitare la destra eversiva"

“E’ un triste malcostume italiano permettere che terroristi assassini del calibro di Fioravanti, nel loro primo giorno di immeritata libertà, salgano in cattedra per spiegarci la loro verità sugli anni di piombo, mancando di rispetto alle vittime e alle loro famiglie. Tuttavia, che autorevoli esponenti di governo e della maggioranza gli facciano da grancassa per tentare una riabilitazione postuma della destra italiana contigua al mondo dell’eversione, ci pare un’operazione inaccettabile che non può passare sotto silenzio. Fioravanti è un assassino che si è macchiato di efferati delitti e per questo non merita alcun rispetto né credibilità: parla in maniera obliqua come Riina, e come Riina dovrebbe essere trattato”.

Parole di Gianpiero D’Alia, presidente dei senatori dell’Udc.

No comment.

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO