Ore 12 - Bossi non "scherza", vuole l'Italia allo spezzatino

altroLe “sparate” della Lega, dai più, vengono considerate tali. E quindi politicamente non incisive.

Al massimo si ritiene che Bossi giochi al più uno per tenere sotto tiro Berlusconi e portare a casa l’impossibile. E fare contenti i “padani”. Ma è proprio così?

Il Carroccio punta davvero alla divisione dell’Italia. Non è una fanfaronata ferragostana.

Il federalismo fiscale, le gabbie salariali, i dialetti nelle scuole, l’inno, le bandiere territoriali ecc. sono tutti segnali per tastare il polso sul nodo vero: la secessione dell’Italia.

Anche l’ex presidente Ciampi lancia l’allarme: “La Lega vuole la secessione”. Questo voleva, vuole, vorrà Bossi.

E Berlusconi, se vuole mantenere governo e potere e non fare (quanto meno) politicamente la “fine” di Craxi, non avrà scampo. Dovrà dire sì.

Sarà una secessione leggera (tipo quella cecoslovacca) e anche la Comunità europea darà, con le dovute raccomandazioni, il placet. Sarà la fine dell’Italia uscita dal Risorgimento e dalla seconda guerra mondiale. Sarà l’Italia dello spezzatino. Del tutti contro tutti. Dei più forti che piegheranno i deboli.

Fantapolitica? Basta aspettare. A meno che la pazienza di Berlusconi ….

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO