Ore 12 - Berlusconi, amico degli italiani o "amico del giaguaro" (Gheddafi)?

altroLa “questione libica” agita premier, governo, maggioranza. E non solo.

La stessa Casa Bianca nutre dubbi sul viaggio di Berlusconi a Tripoli.

L’opposizione (spinta anche trasversalmente da “amici” di Pdl e … Lega) chiede a Berlusconi di rinunciare alla visita a Tripoli e di tenere in Italia le Frecce Tricolori, fiore all’occhiello dell’aeronautica italiana.

Si ritengono inaccettabili le continue provocazioni del colonnello Gheddafi che ha approfittato della passività del Governo: prima uno sconcertante e costosissimo trattato per il risarcimento del periodo coloniale (senza garanzie per gli esuli e per il blocco delle partenze dei clandestini dalle coste libiche). Poi la "puntata" show a Roma. Infine le minacce ai pescatori italiani e la vergognosa sceneggiata per il ritorno in Libia dell’attentatore di Lockerbie.

Gheddadi era e resta Gheddafi, un dittatore, uno che non rispetta i diritti umani e le vittime delle stragi, figurarsi se rispetta gli accordi.

La domanda s’impone: Berlusconi ha a cuore gli interessi dell’Italia o solo gli interessi suoi e dei suoi “amici?

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO