Ore 12 - La Lega teme il "ribaltone". Solo un colpo di sole?

altroChissà se, passato agosto, finirà anche l’”estate della Lega”? Non c’è dubbio che in queste settimane feriali, oltre l’afa, è stato il Carroccio a farla da padrone.

Da una parte si prende atto (o si accusa) di una Lega che dopo le ultime elezioni ha messo il cappio al collo del Pdl. Insomma, Bossi si confermerebbe ogni giorno di più il vero leader ombra.

I leghisti rispondono che è in atto un complotto anti-Lega e anti-governo. Insomma ci sarebbe un disegno per far fuori l’esecutivo e sostituirlo con uno più “morbido” che non disturbi i poteri forti.

Con questa teoria si vorrebbe dimostrare che il forcing della Lega è “difensivo”, una risposta alle prove di un “ribaltone” di Palazzo, antidemocratico, uno stravolgimento degli equilibri nazionali di potere, non passando ovviamente dalle urne.

Un quadro surreale e inquietante che imporrebbe chiarezza politica nei partiti e soprattutto nel governo e in Parlamento.

L’opposizione (Pd in testa) non c’è. Così come non c’è il Premier, di cui però si attende una risposta a questi e ad altri interrogativi che gravano sul paese.

Risposta a breve giro di posta. Almeno si spera.

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO