Roberto Maroni: i respingimenti andranno avanti



Il Ministro dell’Interno Roberto Maroni risponde all’Unione Europea secondo la quale Italia e Malta devono spiegare perché hanno respinto, nei giorni scorsi, 75 immigrati. Persone che secondo la Comunità Internazionale avrebbero potuto richiedere lo status di rifugiato.

Secondo quanto dichiarato dall’esponente leghista i respingimenti proseguiranno per evitare tragedie analoghe a quella registrata nelle acque nazionali lo scorso agosto, a causa delle quale persero la vita più di settanta persone.

“Tra il primo maggio e il 30 agosto del 2008 - ha dichiarato Roberto Maroni - sono arrivati in Italia 14mila clandestini. Nello stesso periodo del 2009 ne sono arrivati 1300. Il sistema funziona e così si evitano le tragedie”.

Se a meno di due settimane dal confronto tra Franco Frattini (Ministro degli Esteri) e l’Unione Europea la Comunità internazionale chiede delle spiegazioni su quanto accade nelle acque nazionali è lecito pensare che qualcosa non sia stato chiarito. In quali circostanze, ad esempio, l’Italia non potrà respingere le imbarcazioni degli extracomunitari?

Foto | la7.it

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO