Berlusconi querela l'Unità, chiede 2 milioni di euro di risarcimento e se la prende pure con la Littizzetto


Silvio Berlusconi è in un periodo in cui ne ha per tutti. Dopo aver minacciato di bloccare i lavori dell'UE a seguito di future dichiarazioni dei portavoce, oggi se la prende con l'Unità e fa recapitare al quotidiano fondato da Antonio Gramsci due belle citazioni per danni, per bocca di uno dei suoi innumerevoli avvocati, Fabio Lepri. Rincarando la dose e chiedendo "la condanna a una pena pecuniaria di 200mila euro ciascuna per il direttore responsabile Concita De Gregorio, le giornaliste Natalia Lombardo e Federica Fantozzi, per l'opinionista Maria Novella Oppo e la scrittrice Silvia Ballestra". I pezzi contestati? "L'età elastica" e "Iniezioni di fiducia".

Ma cosa ha fatto inalberare il caro Silvio, che si appresta a vincere il titolo di uomo politico più permaloso dell'anno? Cose da nulla in fondo, solamente che qualcuno gli ha fatto notare di aver saltato impegni istituzionali per starsene con la Patrizia, di essersi "lavorato" il Vaticano e di aver stipulato una sorta di patto Rai-Mediaset per contrastare Murdoch. Tutto qui. La parte più bella però deve ancora arrivare. I legali di Berlusconi contestano anche Luciana Littizzetto per una serie di battute sulla potenza sessuale del Premier,

"affermazioni false e lesive dell'onore del premier, del quale, scrive il legale, hanno leso anche l'identità personale presentando l'onorevole Berlusconi come soggetto che di certo non è, ossia come una persona con problemi di erezione"

Dunque non ha problemi di erezione, ora lo sappiamo.

  • shares
  • Mail
37 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO