L’ipocrisia di Umberto Bossi, il figlio Renzo lavora sull’Expo 2015 di Milano



Abbiamo già avuto occasione, oggi, di sottolineare l’ipocrisia adottata da Umberto Bossi. Il leader della Lega dopo aver urlato per tutto un mese contro il Vaticano sta organizzando un incontro con i rappresentanti dello Stato Pontificio per ricucire lo strappo.

Non contento, come riportano i nostri colleghi di 02blog.it, ha sistemato il figlio Renzo. Malgrado il ragazzo, di cui spesso si sono occupati i quotidiani negli ultimi anni, non sia riuscito a diplomarsi è riuscito a trovare un posto di lavoro presso un ente voluto fortemente dalla Lega Nord a cui, evidentemente, Renzo Bossi è legato.

L’Osservatorio, essendo legato al polo fieristico di Milano, parteciperà inevitabilmente alla realizzazione del progetto ipotizzato dal Sindaco Moratti in vista dell’Expo 2015. Per l’importante appuntamento potrebbe essere pronto anche il centro cinematografico voluto da Umberto Bossi e soci.

Allora sì che ne vedremmo delle belle. Non saprei spiegarmi, altrimenti, tutti questi tentativi del Carroccio di farci ridere. A loro modo contro una Roma ladrona.

Raccontandoci che Milano tanto da meno, ahimé, non lo è.

Foto | varesenews.it

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO