Ore 12 - Fini, il "salvatore" della patria?

altroIl “regalo” fatto da Feltri (l’esecutore) e da Berlusconi (l’ideatore) a Fini, è grosso.

Il presidente della Camera ha, su un piatto d’argento, ciò che voleva: adesso può smarcarsi dal Premier (dal berlusconismo becero) e da Bossi (dal leghismo volgare e razzista).

Per fare cosa? Addirittura il “salvatore della patria”!

Poco conta quanto dell’ex An rimane a Fini. La posta di Gianfranco è diversa. L’ex pupillo di Almirante può finalmente alzare l’asticella e tentare il gran salto “solitario” sapendo che né Berlusconi e né Bossi sono oramai in grado di seguirlo, tanto meno contrastarlo.

Non è il Cavaliere ad avere fatto terra bruciata attorno a Fini, ma è quest’ultimo ad avere le carte (quasi) giuste per porsi “oltre” Berlusconi e “oltre” il berlusconismo.

Fini può addirittura diventare il punto di riferimento di parti importanti dell’elettorato oggi Pdl e Pd e persino della Lega (i pretoriani verdi, se la nave affonda, saltano subito su un’altra barca …).

La (vera) borghesia, i (veri) poteri forti non ne possono più di Berlusconi, delle sue sortite e delle sua varie “bande”. Attenti ai colpi di coda del Cavaliere! Il Pdl è a rischio implosione.

Se Fini le ha (le palle!), le tiri fuori!

  • shares
  • Mail
60 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO