Dal 6 dicembre al 24 gennaio si terranno le primarie del Pd per le Regionali 2010


Le primarie di coalizione per scegliere i candidati alla carica di presidente della Regione per le elezioni del marzo 2010 si terranno dal 6 dicembre al 24 gennaio. Ma non saranno obbligatorie (tranne in Calabria dove le impone una legge regionale): se in una regione si preferisce usare un altro metodo per scegliere il candidato presidente le primarie di coalizione possono essere accantonate.

Il Partito democratico si prepara così, afflitto ancora dalla maledizione del ma anche, alla lunga marcia verso le elezioni regionali del 21 marzo 2010, senza essere neppure in grado di scegliere una linea politica e strategica valida per le 13 regioni che andranno al voto.

Non pago di una scelta tanto imbelle, che consente a qualsiasi candidato che uscirà vincente dal Congresso di scegliere la strategia che più gli aggrada e che degrada la scelta delle primarie a semplice metodo per risolvere beghe tra segreterie (che quindi servono solo se nelle segrete stanze non si riesce a raggiungere un accordo), il Partito democratico e il vice disastro Franceschini avrebbe anche stabilito di cercare intese locali “regione per regione” con l'Udc, dato che a livello nazionale ciò non è possibile. Tutto questo avviene mentre un po' tutti prevedono a breve un accordo nazionale tra Udc e Pdl che garantirebbe una vittoria schiacciante a Berlusconi e almeno la presidenza di una Regione a Cesa e Casini. Ma forse questo Franceschini ancora non lo sa ...

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO