Sindaco della Lega toglie la targa dedicata a Peppino Impastato



La crociata del Carroccio di Umberto Bossi a favore dei dialetti locali prosegue. Continua nel peggior modo possibile. Il sindaco di Ponteranica, un paese di provincia di Bergamo, ha infatti rimosso una targa in memoria di Peppino Impastato.

Secondo il primo cittadino non è giusto omaggiare, seppur con un simbolo, il giovane siciliano ucciso dalla mafia nel 1978 poiché la sua storia non è strettamente legata al territorio che amministra.

Di parere contrario, ovviamente, la rappresentante della minoranza appartenente al Partito Democratico. D’accordo, probabilmente, i rappresentanti della Lega che fanno parte del Governo.

Ad oggi nessuno dei Ministri si è dissociato da una decisione folcloristica che delegittima il lavoro contro la mafia da il paese. Tutto il paese.

Ammettere, o avvallare implicitamente, la decisione del sindaco di Ponteranica quali inquietanti scenari potrebbe aprire?

Pochi. Speriamo pochi. Ci manca solo che qualcuno proponga di subordinare lo studio della storia alla residenza degli studenti.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO