La rivincita di Ballarò, Giovanni Floris seguito più di Porta a Porta



Giovanni Floris si è preso una bella rivincita sia nei confronti di Bruno Vespa, che all’indomani del suo speciale minimizzava sugli ascolti di Porta a Porta, sia nei confronti del direttore generale della RAI Mauro Masi che si è dovuto prendere pubblicamente la responsabilità di quanto accaduto lo scorso martedì.

La prima puntata di Ballarò ha registrato quasi il 19% di share. Lo speciale di Bruno Vespa poco più del 13%. Sei punti in meno non sono pochi, soprattutto se si considera che per agevolare l’anchorman di Rai Uno erano stati modificati diversi palinsesti. Anche Matrix non è andato in onda lo scorso martedì.

L’ottimo risultato di Giovanni Floris, e in generale della rete che continua ad investire sull’informazione programmando Report malgrado alla redazione sia stata negata la copertura legale, sbugiarda pubblicamente anche Dario Franceschini.

All’indomani delle polemiche sullo speciale di Porta a Porta il segretario del Partito Democratico, in una lettera inviata al Corriere della Sera, ipotizzava l’esclusione dalle rivelazioni auditel dei programmi d’informazione.

“Sospendiamo – scrive Dario Franceschini in risposta a Piero Ostellino - le rilevazioni Auditel per i programmi di informazione, dai telegiornali ai talk-show. Che senso ha misurare chi ha vinto la gara dei tg? Il criterio della quantità a scapito della qualità trascina tutti verso il basso”.

Perché?

Non è certo considerando i contenitori d’informazione come prodotti particolari del mercato televisivo che si riuscirà a migliorare il servizio pubblico le cui deficienze sono causate, anche, dal pressappochismo del Partito Democratico.

Beato sempre sia, quindi, l’auditel che in una delle prime settimane della nuova stagione televisiva sconfessa le teorie di esponenti politici e giornalisti secondo le quali il popolo italiano si è fatto truffare da Silvio Berlusconi.

Il leader del Popolo della Libertà è stato preferito, democraticamente, da più persone. Tanto quanto Giovanni Floris. Cambiare, forse, si può.

  • shares
  • Mail
53 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO