Ore 12 - I colpi (a vuoto?) di Santoro, Travaglio e c.

altroSi sa che basta poco per affibbiare la patente di “giustizialista”: basta denunciare ladri, corruttori, mafiosi e le varie cricche del potere.

In Italia, però, non c’è solo “Annozero”, non ci sono solo Santoro, Travaglio e compagni a scoperchiare coperchi, a far saltare altarini, a “sfidare” il palazzo. Ma il tifo e il tifo e i tifosi sono tifosi.

Il fatto è che si confondono i ruoli, si sovrappongono mestieri, si mena troppo spesso il can per l’aia per il solo gusto del sensazionalismo e, soprattutto, per fare alzare le “azioni” di se stessi. Si fa antipolitica per fare politica, si denigra Tizio per prendere poi la sua … poltrona.

Questo è stato (con tutto il rispetto) Santoro. Questo è (con tutto il rispetto) Travaglio, la “star/oracolo” della … “sinistra”. Quale, non si sa.

Ma questa storia del contratto di Marco Travaglio che rende incerta la partenza di Annozero è un tormentone da far venire il latte alle ginocchia. Si faccia decollare Annozero, si chiuda questo benedetto contratto di Travaglio, si faccia luce sulle italiche nefandezze!

E’ questo che vogliono gli italiani, quelli di qua e quelli di là. Ed è quello, soprattutto, che vuole Berlusconi …

Siamo proprio sicuri che i paladini veri (della democrazia, della libertà, delle istituzioni, del buongoverno) siano Travaglio e Santoro?

Il bello (si fa per dire) è che una domanda come questa ti scaraventa (d’ufficio) fra i … berlusconiani doc. E’ anche questa l’Italia, bellezza!

  • shares
  • Mail
39 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO