Debutta Il Fatto, in prima pagina l’indagine su Gianni Letta



Fedele all’intervista che ci aveva rilasciato poco ore prime del debutto, Antonio Padellaro ha condiviso con i suoi lettori (prima che con i giornalisti) i contenuti del suo quotidiano che farà sicuramente discutere.

In prima pagina, oltre ad occuparsi di Anno Zero e della conseguente presenza all’interno del programma di Marco Travaglio (che fa parte della redazione del nuovo giornale), l redazione del Fatto ci spiega le indagini a carico di Gianni Letta.

Secondo quanto sostenuto da Peter Gomez il braccio destro di Silvio Berlusconi è sotto indagine da dieci mesi a causa di un business che avrebbe avviato attorno all’immigrazione.

Il fascicolo relativo però alla vicenda non sarebbe stato consegnato al nuovo magistrato che si occupa della vicenda tanto che, cito testualmente, intervistato dai giornalisti del Fatto è sceso dalle nuvole malgrado sulla testa del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio pendano accuse serie: abuso d’ufficio, turbativa d’asta e truffa aggravata.

Gianni Letta, sempre secondo quanto sostenuto dal Fatto, avrebbe avviato affari poco leciti in collaborazione con il capo del dipartimento Immigrazione del Ministero degli Interni, presieduto da Roberto Maroni a favore de “la Cascina”. Una holding vicina a Comunione e Liberazione con un fatturato, in tempi di crisi, invidiabile. Si parla di 200 milioni.

Anche con queste notizie parte Il Fatto, pronto a fare concorrenza non solo ai quotidiani. Un pezzo come quello relativo a Gianni Letta su l’Espresso manca. Da troppo tempo.

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO