Immagine di Berlusconi-joker: intervista a Vincenzo Cosenza


Un'immagine raffigurante Berlusconi con le sembianze del Joker di Heath Ledger ha cominciato da qualche settimana a circolare sul web. L'abbiamo utilizzata anche noi di polisblog, in un post sul futuro dei media italiani, in uno speciale rassegna stampa estera e in una serie di commenti sullo scontro Berlusconi-UE.

L'immagine la trovate in coda al post, dopo il salto. Noi abbiamo intervistato il suo autore, Vincenzo Cosenza, che professionalmente si occupa di ricerca e comunicazione sui social media.

Puoi raccontare ai nostri lettori com’è nata l’idea di creare un’immagine di Berlusconi-Joker?

"L'idea nasce dallo studio della curiosa apparizione, sui muri di alcune città americane, di un poster di Barack Obama col volto dipinto in stile Joker e con la scritta “Socialism”. Dopo un po' si è scoperto che l'immagine originale era stata scaricata dall'account Flickr di Firas Khateeb, uno studente ignaro dei manifesti, che a seguito del clamore mediatico, si è visto censurare l'immagine dal sito di condivisione fotografica"

"La storia è interessante per tanti motivi: la convergenza di culture diverse con l’uso dell’icona cinematografica nel contesto politico, l'uso di photoshop per produrre un messaggio politico "dal basso", la diffusione del messaggio dalla rete al territorio urbano"

Perché hai scelto proprio la foto in cui il Cavaliere fa il gesto di sparare ad una giornalista alla conferenza stampa con Putin?

"Certamente perchè quella foto si adattava bene iconograficamente alla trasformazione in Joker e poi perchè è carica di significati e forse anticipatrice di questo particolare momento in cui la libertà d'informazione, anche in rete, è sotto attacco (il gesto del mitra era rivolto ad una giornalista russa rea di aver fatto una domanda scomoda)"

Se ho capito bene, il tuo obiettivo era quello di fare sì che l’immagine cominciasse a circolare sul web. A quasi un mese di distanza, qual è il bilancio dell’operazione?

"L'obiettivo era di studiare le dinamiche di diffusione dell'immagine online e offline. La foto è circolata molto sul web italiano (dai blog a twitter, facebook e friendfeed) tanto che c'è stato chi ha cambiato l'immagine del proprio profilo sui social network per segnalare un dissenso. Non si è invece verificato quello che è accaduto negli Stati Uniti ossia l'approdo nello spazio urbano. Ancora oggi è l'invasione degli spazi della quotidianità che colpisce di più l'immaginario"

Il personaggio di Joker nella saga di Batman è varie cose allo stesso tempo: un clown, dotato di un particolare senso dell’umorismo, ma anche un sadico e uno spietato. Chi assomiglia di più al Joker secondo te: Berlusconi o Obama?

"Il Joker è un personaggio molto complesso che assume varie sfaccettature dunque non aderisce perfettamente a nessuno dei due politici. La cosa interessante è che Obama-Joker rappresenta la desacralizzazione del corpo del leader, che incarna un nuovo sogno, mentre all'opposto Berlusconi-Joker è l'estremizzazione dell'immagine di un leader che è per sua stessa ammissione "burlone". Nel primo caso c'è un contrasto tra l’immagine e l'immaginario, nel secondo c'è sovrapposizione, come spiega bene Giovanni Boccia Artieri in un commento al mio post"


Foto | Vincos.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO