Elezioni 2013, #ilconfrontoskytg24

23:55 fine trasmissione.

23:54 Semprini: "Abbiamo provato ad organizzare il confronto, non ci siamo riusciti. Con questo confronto virtuale, speriamo di avervi chiarito le idee. Ora silenzio, ora è tempo delle vostre decisioni".

23:53 gli appelli finali. Berlusconi: "Abbiamo lavorato bene. Abbiamo presentato un programma approfondito e completo. Sono cose che sappiamo fare e che si possono fare. Non ci sono alternative decenti a noi". Bersani: "Nell'incertezza, spesso il dilemma siamo noi. Chi ha votato Berlusconi, comincia ad avere dei problemi. Non snobbiamo questo disagio. Dobbiamo pensare al futuro di questo paese". Giannino: "Cambierò mestiere di nuovo ma ne varrà la pena. Vogliamo far perdere Berlusconi. Che bella soddisfazione. Dobbiamo combattere per anni sulla strada della coerenza". Grillo: "Gli altri continuano a mentire, a dire tutto e il contrario di tutto. Non se ne vogliono andare. E' triste vederli ancora. Mi hanno attaccato in tutti i modi. Ci siamo aperti. E' successo qualcosa, non possiamo tornare indietro. Facciamo parte di un disegno comune". Ingroia: "Abbiamo bisogno del vostro sostegno e della vostra passione, del vostro impegno e della vostra partecipazione e anche del vostro coraggio. Abbiamo l'arma del voto. Vi chiedo un voto utile a voi e non alla casta dei politici". Monti: "Milioni di italiani delusi che hanno votato Berlusconi tre volte, credendo che avrebbe introdotto in Italia una rivoluzione liberale che non c'è mai stata, per gli italiani delusi dalla sinistra prigioniera di ideologie logorate e inutili, gli italiani delusi ma che non hanno perso la speranza, hanno un'alternativa vera e credibile".

23:42 Sul rinnovamento. Monti: "Gli italiani hanno voglia di migliorare il paese. Ci schieriamo per le riforme per la crescita e lavoro per i giovani". Berlusconi: "Bisogna cambiare il potere. Servono riforme costituzionali". Bersani: "Le nostre riforme faranno lamentare Berlusconi. Servono moralità e lavoro". Giannino: "Logica di trasparenza e coerenza". Grillo: "Siamo entrati in una nuova fase. Io voglio uno stato vicino. Ho paura di vivere in questo paese. Serve uno stato che ci protegga". Ingroia: "Sanità, scuola e università pubblica e meno sovvenzioni a quelle private".

23:37 dopo un servizio dedicato ai momenti più emblematici di questa campagna elettorale, la nuova domanda. Sui diritti civili. Ingroia: "Abbiamo la difesa dei diritti di tutte le persone, matrimonio e adozione per le coppie gay, abbiamo un piano di occupazione giovanile e femminile, introdurre il reato di femminicidio". Monti: "Un figlio deve avere una madre e un padre. L'Italia deve liberare le proprie donne". Berlusconi: "Cambiare il codice civile. Siamo in linea con la tradizione cristiana ma bigona tutelare i diritti". Bersani: "I figli dell'immigrati devono essere italiani. Riconoscimento delle coppie omosessuali. Riconoscere i diritti dei lavoratori". Giannino: "Tutelare i soggetti più deboli". Grillo: "Se il soggetto è libero di votare, vota le donne".

23:25 Semprini: "E' stata la prima campagna elettorale social". Sulla spesa pubblica. Grillo: "Taglieremo a partire da su. Togliere i vitalizi. Accorpare i comuni, togliere le province". Ingroia: "Reinvestire nella scuola, nella sanità e nelle università. Bisogna tagliare nella spesa militare". Monti: "Ridurre il costo delle regione e delle province. Serve una legge anti-corruzione più robusta". Berlusconi: "Dimezzamento parlamentari, niente finanziamento per i partiti, i nostri candidati per non più di 2 legislature". Bersani: "Sobrietà della politica. Abolizione vitalizi e dimezzamento finanziamento ai partiti". Giannino: "Il reddito dei parlamentari dimezzato".

23:19 Sulla crescita. Giannino: "Chi guadagna di più deve pagare di più". Grillo: "Il lavoro deve essere parte integrante della tua vita, non la tua vita. Serve un reddito di cittadinanza". Ingroia: "Reddito minimo garantito e incentivi fiscali sulle imprese che hanno un piano di occupazione giovanile". Monti: "Mi riconosco nell'economia sociale di mercato altamente competitiva". Berlusconi: "Meno tasse sulle imprese, sulla famiglia e sul lavoro. Se assumi un giovane, le imprese non dovranno pagare i contributi. Un giovane che vuole fondare un'impresa non paga le tasse per i primi 3 anni". Bersani: "Liquidità per le piccole imprese e un piano di piccole opere".

23:13 Sulle alleanze post voto. Bersani: "Chiedere agli italiani il 51% ma governerò come se avessi il 49%". Giannino: "Votare i provvedimenti meno lontani da quello che pensiamo". Grillo: "Non ci saranno alleanze, noi abbiamo un programma, dovranno seguire noi". Ingroia: "Il programma della mia lista non lo vuole nessuno. Io ho stima di Grillo ma non è un leader all'altezza di quel movimento". Monti: "Non c'è nessun accordo tra me e il PD". Berlusconi: "Siamo disponibile ad un accordo con la sinistra sulle modifiche costituzionali essenziali".

23:08 Sull'Imu. Berlusconi: "Restituzione e rimborso dell'Imu". Bersani: "Togliere l'Imu per chi paga fino a 500 euro". Giannino: "Abbattimento del debito pubblico, abolizione integrale dell'Irap". Grillo: "L'Imu è anticostituzionale". Ingroia: "Rendere il sistema di tasse più iniquo, serve un'imposta sui grandi patrimoni, abolizione dell'Imu, potenziare l'imprenditoria pulita". Monti: "L'Imu va modificata, il suo gettito va destinato ai comuni".

23:00 inizio trasmissione. Gianluca Semprini ricorda ai telespettatori l'invito al confronto spedito ai 6 principali candidati ma l'accordo non si è concretizzato. Davanti alle immagini dei 6 leader, il giornalista dice sarcastico: "Benvenuti!".

Elezioni 2013: SKY prepara il confronto tv in diretta #ilconfrontoskytg24

Elezioni 2013: SKY non rinuncia al confronto tv fra i candidati e prepara la diretta.


Ieri, il direttore di SkyTg24, aveva ricordato con un Tweet che loro erano ancora pronti ad ospitare il confronto, qualora Silvio Berlusconi, Pier Luigi Bersani, Oscar Giannino, Beppe Grillo, Antonio Ingroia e Mario Monti avessero trovato un accordo.

Oggi l'annuncio: il network di Murdoch, il confronto, lo farà lo stesso. Come?

Tanto per cominciare, il canale all news di Sky terrà a disposizione lo Studio 2 di Milano Santa Giulia. Nella speranza che i candidati ci ripensino.

«L’attesa durerà fino alle 23.00 di domani 22 febbraio»

si legge sul comunicato ufficiale di Sky.

E se i candidati non dovessero presentarsi?

«A quell’ora Sky TG24 proporrà un Confronto virtuale tra Silvio Berlusconi, Pier Luigi Bersani, Oscar Giannino, Beppe Grillo, Antonio Ingroia e Mario Monti».

Ma come si svolgerà, dunque, questo confronto tv in diretta ma virtuale?

Ce lo spiega ancora il comunicato:

«In un originale studio animato graficamente da oltre 160 schermi che proietteranno i momenti salienti dell’intensa campagna elettorale giunta ormai alle ultime, concitate battute, Gianluca Semprini condurrà il dibattito. Imu, tasse, alleanze, disoccupazione, crescita e diritti civili, tra i principali temi sui quali i candidati saranno chiamati a rispondere».

C'è spazio anche per i social network:

«Saranno loro rivolte anche domande prese da twitter. Il canale all news ha raccolto infatti oltre 10 mila richieste a confrontarsi da parte dei cittadini con l’hashtag #ilconfrontoskytg24».

Insomma. Se i candidati – come probabile – non si presenteranno, il confronto verrà realizzato, con un colpo di creatività giornalistica molto interessante, da Sky utilizzando l'enorme archivio di materiale filmato di questa campagna elettorale straordinariamente televisiva.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO