Rapporto dell'Onu sullo sviluppo: l'immigrazione migliora le economie

flickr

Costituiscono una spinta allo sviluppo, costano poco o nulla, non portano via posti di lavoro alla popolazione locale.

La descrizione delle Nazioni Unite del fenomeno immigrazione non dice nulla di rivoluzionario, o non dovrebbe. Eppure il rapporto sembra avere tanto da insegnare all'Italia oggi. Ipocritamente divisa tra un razzismo serpeggiante fomentato dalla Lega, che parla di respingere gli "invasori" per poi far lavorare migliaia di immigrati clandestini nei cantieri di tutto il paese, nord in testa.

Il rapporto dell'Onu dal nome "Vincere le barriere" cerca di abbattere per l'ennesima volta alcuni luoghi comuni, particolarmente di moda nel Belpaese, analizzando gli effetti positivi della mobilità.

I migranti favoriscono la produttività economica, non portano costi rilevanti alle finanze pubbliche dei Paesi ospitanti, esercitano di rado effetti negativi sui lavoratori locali. Le rimesse dei migranti in molte nazioni superano gli aiuti allo sviluppo.

Immagine|Flickr

Ciò che invece rimane ambiguo, sottolinea il rapporto, è l'atteggiamento dei governi verso il fenomeno, un pò per propaganda, un pò per l'interesse ad avere nel territorio cittadini di serie B, alla mercè di caporali e imprenditori senza scrupoli.

E ancora, in prospettiva dell'aumento della domanda di lavoratori migranti in vista dell' uscita dalla crisi:


"I trend demografici fanno capire come sia necessario garantire i diritti degli immigrati e rimuovere le norme che limitano la libera circolazione dei lavoratori. I migranti, solitamente, aiutano la produzione economica e danno molto più di quanto prendono.

L'immigrazione non esclude minimamente i cittadini locali dal mondo del lavoro, ma incentiva gli investimenti in nuove aziende e nuove iniziative".

Appunto. Mai rapporto fu più appropriato per la terra italica: gli schiavi nei campi pugliesi (ricordate il reportage di Fabrizio Gatti), nei cantieri milanesi, nelle lande comandate dalla mafia. Sarebbe ora i politici smettessero di giocare sulle vite straniere, che tanti benefici hanno portato e portano all'Italia.

Quello che per l'Onu è una delle più gravi ambiguità moderne, per l'Italia resta un consolidato clichè. Purtroppo.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO