Elezioni Regionali 2013 | Come si vota in Lombardia, Lazio e Molise

E' finita questa estenuante campagna elettorale e finalmente siamo arrivati alla vigilia del voto per eleggere i rappresentati delle due camere del governo nazionale. In tre regioni italiane però, si voterà anche per rinnovare i Consigli Regionali; parliamo di Lombardia, Lazio e Molise, le cui giunte si sono dimesse a seguito di altrettanti scandali che hanno fatto terminare anzitempo i mandati dei Presidenti. Negli stessi giorni ed orari delle politiche, ovvero domenica dalle 8 alle 22 e lunedì dalle 7 alle 15, agli elettori residenti in queste tre regioni che si presenteranno al seggio, verranno consegnate tre schede: una gialla per il Senato, una rosa per la Camera dei Deputati ed una verde per il Consiglio Regionale.

La regola base, valida per poter partecipare a tutte le votazioni, è quella di recarsi nel proprio seggio elettorale con un documento di identità valido e con la scheda elettorale. Per quanto riguarda quest'ultima, chiunque l'avesse smarrita o non l'avesse ricevuta via posta a seguito di un cambio di residenza, la può richiedere all’ufficio elettorale del proprio comune di residenza, che resterà aperto ininterrottamente durante l'orario delle votazioni.

Regionali 2013 | Video: come si vota

Regionali 2013 | Come si vota in Lombardia

Si può votare:

- Per un solo candidato alla carica di Presidente della Regione, tracciando un segno sul nome di uno dei candidati, già prestampato sulla schede elettorali. In questo caso il voto sarà valido solo per l'elezione del presidente, e non si estenderà a nessuna delle liste collegate.

- Per un candidato Presidente e per una delle liste collegate mettendo un segno sul nome del presidente scelto e sul simbolo scelto.

- Per un candidato Presidente ed una delle liste non collegate (voto disgiunto), tracciando un segno sul nome del candidato Presidente scelto e su quello di una lista collegata ad un altro candidato Presidente.

- Con il voto di lista si può esprimere la preferenza per un candidato al Consiglio Regionale, scrivendo il cognome (o il nome e cognome per evitare problemi legati a casi di omonimia) nell'apposito spazio vicino al simbolo della lista.

- Anche solo per una lista ma, in questo caso, la preferenza verrà automaticamente assegnata anche al candidato presidente di riferimento.

Non si può votare:

- Per due candidati Presidente.

- Per due candidati per il Consiglio Regionale.

Regionali 2013 | Fac-Simile Schede Lombardia

Regionali 2013 | Come si vota in Lazio e Molise

Si può votare:

- Per un solo candidato alla carica di Presidente della Regione, tracciando un segno sul nome di uno dei candidati, già prestampato sulla schede elettorali, e/o sul simbolo della 'lista regionale' posto accanto al nome del candidato Presidente. In questo caso il voto sarà valido solo per l'elezione del presidente, e non si estenderà a nessuna 'lista provinciale'.

- Per un candidato Presidente e per una delle liste collegate mettendo un segno sul nome del presidente (e/o sul simobolo della 'lista regionale') e sul simbolo della 'lista provinciale' scelto.

- Per un candidato Presidente ed una delle liste non collegate (voto disgiunto), tracciando un segno sul nome del candidato Presidente scelto e su quello di una lista collegata ad un altro candidato Presidente.

- Con il voto di lista si può esprimere la preferenza per un candidato al consiglio regionale, scrivendo il cognome (o il nome e cognome per evitare problemi legati a casi di omonimia) nell'apposito spazio vicino al simbolo della lista.

- Anche solo per una 'lista provinciale' ma, in questo caso, la preferenza verrà automaticamente assegnata anche al candidato presidente di riferimento.

Non si può votare:

- Per due candidati Presidente.

- Per due candidati come per il Consiglio Regionale.

Regionali 2013 | Fac-Simile Scheda Lazio

Regionali 2013 | Fac-Simile Scheda Molise

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO