Condannata Gabriella Carlucci, vince la sua ex portaborse grazie alle Iene



Beata coerenza. Ad una settimana dalla decisione sul Lodo Alfano, e dai tanti discorsi farciti di parole spot (una su tutte "onestà"), si riequilibra il dibattito pubblico grazie ad una sentenza esemplare. Gabriella Carlucci, del Pdl, dovrà dare alla sua ex portaborse 10170,39 alla sua ex portaborse.

Celestina, questo è il nome dell’ex collaboratrice della conduttrice (anche) di Mela Verde, ha denunciato il proprio datore di lavoro per averla costretta a lavorare in nero dal luglio del 2004 al giugno del 2006.

La situazione di Celestina, come spiegato da Sergio Rizzo per il Corriere della Sera, non rappresenta un caso isolato. Un servizio delle Iene aveva infatti dimostrato che solo l’8% dei portaborse ha stipulato con l’esponente politico per il quale lavora un regolare contratto.

Anche su questo, per essere credibile, il Ministro della Pubblicazione Renato Brunetta dovrebbe ragionare. Altro che proclami contro i fannulloni. Prima di pulire le case altrui sarebbe meglio dedicarsi alla propria dependance.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO