La figuraccia di Sacconi a Ballarò. Villari chi?


È passato qualche giorno, ma siccome ai più sarà sfuggito questo gustoso evento, ve lo riproponiamo volentieri. Il Ministro del Welfare Sacconi (Pdl), impegnato in un aspro dibattito nel corso di Ballarò, dimostra di non essersi preparato granché all'evento e confonde lo storico Lucio Villari con il fratello.

Potrebbe sembrare un peccato veniale, se non fosse che Rosario Villari è stato uno dei più eminenti storici italiani e lo si ricorda effettivamente come un intellettuale organico in forza al vecchio Partito Comunista Italiano. Tutti quelli della mia generazione lo ricordano bene in quanto costretti a studiare sui suoi libri smaccatamente schierati a sinistra. Non fu l'unico, tuttavia; tutti ancora ricordano come la Storia Contemporanea del Salvadori per esempio assegnasse la colpa delle Fosse di Katyn ai nazisti invece che ai sovietici, e altre amenità di questo genere...

Al di là di questo, dopo che il nostro Lucio nega più volte di essere mai stato comunista; di fronte alle insistenti accuse del vecchio socialista Sacconi interviene D'Alema che spiega l'arcano dando dell'ignorante al nostro ministro. E Sacconi ha poco da sdrammatizzare con una battuta. Ormai la figura di palta l'ha fatta e non gliela toglie più nessuno.

Buona visione!

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO