Nicola Cosentino candidato in Campania e legato ai clan mafiosi di Casal di Principe. Il Pdl perde di credibilità



In coincidenza di ogni scandalo, o provvedimento poco lecito, riconducibile a Silvio Berlusconi si scrive almeno un editoriale utile per capire cosa succederà dopo che il Premier avrà abbandonato la poltrona.

Ebbene, un assaggio di cosa succederà quel giorno è molto probabile che il pubblico italiano l’abbia già durante le prossime elezioni regionali. Appuntamento che dovrebbe far riflettere i fans del Cavaliere.

Dopo aver accontentato Umberto Bossi, Silvio Berlusconi ha deciso di non esprimersi sulla candidatura di Nicola Cosentino. Eppure l’attuale sottosegretario all’Economia, che dovrebbe concorrere per la presidenza della regione Campania, è riuscito a vincere su Mara Carfagna.

L’attuale Ministro per le Pari Opportunità non avrebbe deciso quindi di seguire l’esempio di Luca Zaia malgrado il suo impegno per la regione che le ha dato i natali avrebbe sicuramente salvato il Pdl dall’ennesimo scandalo.

Nicola Cosentino è infatti indagato per probabili rapporti che al momento avrebbe con i clan mafiosi di Casal di Principe. Sì. Quelli raccontati da Roberto Saviano in Gomorra.

Preso atto dell’assenza di una sentenza che certifichi la colpevolezza del collaboratore di Giulio Tremonti, è comunque lecito chiedersi se Silvio Berlusconi non potesse contare su altri uomini. Su persone la cui fedina penale è, potenzialmente, più pulita.

Se, e sottolineo se, la credibilità del Popolo delle Libertà non fosse oggetto di discussione un giorno sì e l’altro pure tutti, o quasi, avrebbero capito la rabbia che Giorgia Meloni ha riservato ad una giornalista australiana colpevole, secondo il Ministro della Gioventù, di voler sapere solo delle escort di Silvio Berlusconi.

Ma, ahimé, le brutte maniere di una delle più celebri esponenti di Alleanza Nazionale non possono essere giustificate. La collega si è abbassata al livello del dibattito politico italiano drammaticamente ridotto a compromessi.

Altro che Viagra per l’andropausa.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO