Ronde: storia di un flop non annunciato


La notizia è di quelle bomba, eppure stranamente non sta facendo molto rumore: le ronde si sono rivelate un flop. O perlomeno queste sono le informazioni che provengono da grandi città del nord come Milano, Genova, Bergamo e Bologna. Il numero di associazioni che si sono fatte avanti ricorda il codice binario: oscilla infatti tra 0 e 1.

Qualcosa dev'essere andato storto per davvero, se perfino il berlusconiano Panorama titola "Niente ronde, siamo padani" e parla esplicitamente di "flop". E dire che solo qualche mese fa, il dibattito infuriava: c'era chi salutava la misura provvidenziale che ci avrebbe salvato dall'anarchia e chi si preparava al ritorno del fascismo...

Perchè le ronde sono fallite? E' presto detto: regole troppo restrittive. Si sono proibite le ronde di matrice politica, quelle retribuite, e si è trascurato l'intento di assistenza sociale che animava gruppi pre-esistenti come i City Angels. E così alla fine non è rimasto (quasi) nessuno.

Quali lezioni trarre dalla vicenda sul piano politico? Primo, si conferma che in Italia la "politica dell'annuncio", a cui non seguono conseguenze concrete, paga. Comunque vada, infatti, per il PdL e la Lega sarà stato un successo: hanno dato agli elettori il segnale che sono quelli che più si preoccupano per la sicurezza. E tanto basta, per coltivare il consenso.

Secondo, la sinistra ha con ogni probabilità perseguito una strategia analoga, sul fronte opposto: strillando contro l'arrivo delle orde razziste (aiutata non poco - va detto - da personaggi come Gaetano Saya), ha coltivato il consenso del suo elettorato, dimenticandosi di informarlo che nel frattempo la legge era stata annacquata a punto tale da essere non solo innocua - ma anche del tutto inutile.

Infine, l'esito di questa vicenda ci insegna una cosa importante sul popolo italiano: non ci sono mai state infatti, come molti lasciavano intendere, folle desiderose di dare una mano alla sorveglianza della comunità. C'erano solo attivisti politici inferociti, persone in cerca di denaro e alcuni già attivi nell'aiuto dei bisognosi. Esclusi questi, non è rimasto nessuno.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO