Crocifisso nelle aule, l' Europa e Bersani: l'anomalia della sinistra italiana


Non è un caso che sia stata una donna di origine finlandese a scatenare la bufera di ieri sul crocifisso nelle aule scolastiche. E non è un caso nemmeno che abbia dovuto ricorrere alla Corte europea dei diritti dell’uomo per vedersi dare ragione.

Poche vicende in questi anni hanno infatti evidenziato meglio di questa la distanza siderale che si sta aprendo tra l'Italia e il resto d'Europa. Una divergenza che si manifesta in moltissimi fenomeni: dall'"anomalia berlusconiana" al fatto che il nostro sia l'unico paese UE a non avere una copertura universale contro la disoccupazione.

C'è un'anomalia però di cui non si parla abbastanza, ed è quella della sinistra italiana, ben rappresentata dall'uscita del neo-segretario PD Pierluigi Bersani che ha dichiarato "un'antica tradizione come il crocifisso non può essere offensiva per nessuno".

Al di là delle Alpi che separano la nostra penisola dal resto dell'Europa, l'idea che una classe scolastica di una scuola pubblica e un simbolo religioso come il crocifisso siano due cose incompatibili è talmente palese che non se ne discute neanche: è banale. Su di essa concordano la maggior parte dei partiti, a destra come a sinistra.

In Italia, tutto il contrario: difficile trovare un esponente politico di primo piano che si dica d'accordo con la sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo. Anche a sinistra. Questo, d'altronde, è il paese in cui uno come Rocco Buttiglione - in Europa ritenuto un integralista cattolico indegno di fare parte della Commissione Europea - viene omaggiato col titolo, quantomai ambiguo, di "moderato".

Appena eletto, Bersani aveva fatto una cosa positiva: ripescare lo slogan dalemiano del "paese normale". Peccato che qualche giorno dopo abbia deciso di dare a tutti i suoi elettori la dimostrazione del fatto che se il nostro paese è anormale non è solo a causa della destra particolarmente populista e xenofoba che ci è toccata in sorte.

E' anche per colpa della sinistra più cattolica e meno laica d'Europa.

Foto | Flickr.

  • shares
  • Mail
165 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO